“Ho letto il comunicato inviato agli organi di informazione dalla Confederazione italiana agricoltori (CIA) in merito alla grave crisi che sta attraversando il settore delle clementine in particolare nella Sibaritide, la principale area dove si producono i più importanti volumi di clementine d’Italia e che, di conseguenza, è uno dei settori più importanti su cui si regge l’economia dell’intero comparto regionale”. A dichiararlo è la senatrice M55 della commissione agricoltura di Palazzo Madama Rosa Silvana ABATE. “La loro disamina – continua – , ampiamente condivisibile, si conclude con la consapevolezza che il costo di produzione delle clementine non viene coperto dai prezzi di vendita e che la GDO, consapevole anche di una maggiore qualità e salubrità della produzione Italiana, metterebbe in concorrenza sleale il prodotto a discapito degli agricoltori calabresi. Una delle soluzioni prospettate dalla Confederazione italiana agricoltori – sezione Calabria riguarda proprio la lotta da fare nei confronti del dumping sociale con politiche di carattere nazionale, fissando dei prezzi equi di vendita attraverso la costituzione di un tavolo tecnico permanente presso il Ministero”.

“Non posso che rilanciare nuovamente anche io questa proposta. Proprio ad ottobre dello scorso anno ho presentato il Senato un disegno di legge per tutelare sia la filiera agricola sia che fissi un costo di produzione dei prodotti ortofrutticoli (comprendente anche i contributi Inail e Inps) dal titolo “Disposizioni in materia di trasparenza delle pratiche commerciali della filiera agrumicola e di elaborazione dei costi medi di produzione dei prodotti ortofrutticoli”, specifica ABATE.

“Ho già contattato la CIA Calabria, nelle prossime ore avremo una nuova interlocuzione per organizzare una serie di proposte congiunte e far intervenire i loro rappresentanti in audizione in Commissione Agricoltura. La crisi delle clementine nella Piana di Sibari va affrontata adeguatamente, con fermezza e rapidità perché sono a rischio migliaia di posti di lavoro e gli introiti di centinaia di famiglie che vanno avanti soltanto con gli introiti del settore agrumicolo”,conclude.

L’articolo ABATE-m5s-affrontare-crisi-clementine-nella-piana-di-siberi-presto-interlocuzione-con-la-cia/”>ABATE (M5S): affrontare crisi clementine nella Piana di Siberi, presto interlocuzione con la Cia proviene da Agricolae.

ABATE-m5s-affrontare-crisi-clementine-nella-piana-di-siberi-presto-interlocuzione-con-la-cia/”>https://www.agricolae.eu/ABATE-m5s-affrontare-crisi-clementine-nella-piana-di-siberi-presto-interlocuzione-con-la-cia/